Vita consacrata: Francescane minime del Sacro Cuore, oggi preghiera in diretta Facebook dalla cappella di fondazione

Nuovo appuntamento, a Poggio a Caiano (provincia di Prato e diocesi di Pistoia), nel cammino delle suore Francescane minime del Sacro Cuore verso il primo centenario (8 agosto 2021) dalla morte della loro fondatrice, la beata Margherita Caiani: un appuntamento, in era Covid, “a distanza”.
Oggi 15 dicembre (ore 21) dalla cappella di fondazione, interna al grande istituto che ospita la casa madre di queste religiose, una diretta Facebook diffonderà la preghiera delle suore riunite dentro e vicino a uno spazio per loro assai significativo: la cappella di fondazione. È la piccola stanza dove Marianna (la futura beata) e l’amica Maria Fiaschi già dal 1894 accolsero i bambini del Poggio per insegnar loro “a leggere, a scrivere e a far di conto”, e “conoscere e amare Iddio”. Ai primi del dicembre 1902 – alle due ragazze si era aggiunta nel frattempo anche Redenta Frati – qui, ai primi del dicembre 1902, fu celebrata la prima messa e il successivo 15 le tre ragazze videro realizzarsi il loro sogno: vestire l’abito religioso. “Possiamo dire – afferma l’attuale madre generale, suor Salvatorica Serra – che è l’inizio istituzionale del nostro istituto”.
Oggi 15 dicembre di 118 anni dopo, nel pieno di una pandemia, alcune suore saranno riunite in preghiera in questa piccola stanza, oggi cappella, mentre le altre, nel rigido rispetto delle regole Covid, seguiranno, a distanza, nei corridoi e nelle altre stanze.
Il cammino verso il primo centenario dalla “salita in Cielo” di madre Caiani è iniziato lo scorso 8 agosto con una messa presieduta dal vescovo di Pistoia, mons. Fausto Tardelli, durante la quale venne data lettura di un messaggio inviato da Papa Francesco.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy